Sapienza antifascista, con rabbia e con amore.

1980- 2017: VALERIO VIVE, UN’IDEA NON MUORE!

Sono passati trentasette anni da quando Valerio è stato ucciso. Era uno studente dell’Archimede, liceo scientifico della periferia romana, di quasi diciannove anni. Militante comunista, da tempo stava lavorando ad un dossier che indagasse i rapporti tra lo stato e la destra fascista. Il 22 febbraio 1980 tre assassini entrarono nella sua casa a via Monte Bianco facendo credere alla madre di essere suoi amici; non appena dentro immobilizzarono i genitori, Carla e Sardo, costringendoli ad aspettare inermi l’arrivo del figlio. Intorno alle 13:30 un colpo di pistola tolse la vita a Valerio Verbano. A oggi i suoi esecutori rimangono senza un nome.
Questa storia non deve essere dimenticata.
Vogliamo narrarla ancora con lo spettacolo teatrale “Rosso Vivo”, realizzato da Attrice Contro, attrice indipendente, e lo faremo su un palcoscenico importante come quello della Sapienza, perché pensiamo che la vicenda di Valerio non debba essere ridotta a una storia di quartiere né debba rimanere chiusa nei ricordi di chi l’ha vissuta. A fare da sfondo allo spettacolo verrà allestita una mostra nella quale saranno esposti i manifesti e le foto dei cortei che, di generazione in generazione, hanno visto in prima fila gli antifascisti e le antifasciste di Roma.


Ogni anno, a febbraio, migliaia di persone scendono in piazza per ribadire che la violenza fascista non deve rimanere impunita e che non è stata né sarà mai tollerata.


Oggi continuiamo a raccontare la storia di Valerio. Una storia che vive nelle aule autogestite, nelle battaglie studentesche per un sapere libero e accessibile a tutti/e, in ogni frontiera che viene abbattuta, nella costruzione di spazi di democrazia e autogoverno all’interno delle città, nelle lotte per il diritto all’abitare e nelle lotte femministe che, al grido di #nonunadimeno, rigettano la violenza strutturale vissuta dalla donna in tutti i suoi ambiti.
Ogni giorno, in tutte queste lotte, continuiamo a ripudiare il fascismo.

A VALERIO, CON RABBIA E CON AMORE!

Martedì 21.02 nel dipartimento di FIsica
Dalle ore 15:00:  
Mostra fotografica a cura di Daniele Napolitano e Valerio Nicolosi

Ore 17:00 Presentazione e Spettacolo teatrale Rosso Vivo (di e con Attrice Contro) 

A seguire aperitivo con musica dal vivo 
dj set con Mirko Mirkione Diggei e i diggei della ROTAS
il ricavato della serata a sostegno del restauro della targa in ricordo di Valerio

Mercoledì 22.02
ore 16.00   via Monte Bianco ‘Un fiore per Valerio’
ore 17.00   Corteo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *